Giro di boa

Giunto alla metà della mia permanenza nel dojo di Denver, credo sia ora di scrivere anche qualcosa di serio: a parte qualche stupidaggine sulle nostre disavventure, è bene far presente che gli allenamenti intensi stanno dando i loro frutti.

Dopo le prime due settimane in cui non si riusciva a fare neanche le cose più semplici, oggi il livello tecnico è decisamente cresciuto. A grandi linee è nostra intenzione portare in Italia:
– 4 kata (ken, jo, chuck, jim)
– importanti considerazioni sul mawai (da provare in diverse tecniche)
– considerazioni cruciali (per noi almeno) ed esercizi sul kokyu-ho
– relazioni fra il ken e taijutsu
– forme diverse di alcune tecniche
– etichetta (qui ci tengono tantissimo)
– ultimo, ma non meno importante: le spiegazioni del maestro Homma sul perché si fanno alcune tecniche

A presto

Be First to Comment

    Lascia un commento